my blog my blog

Monthly novembre 2016
RFID, NFC e Beacon

Stanno diffondendosi nei contesti più diversi (aeroporti, musei, centri commerciali) e offrono interessanti opportunità anche nell’ambito di fiere e congressi, dove gli espositori possono utilizzarle per attività di marketing e per acquisire dati e contatti mirati. Sono le tecnologie chiamate comunicazione di prossimità (near field communication), identificazione a radio frequenza (radio frequency identification) e Beacon. Il fornitore di tecnologia Skyline ne suggerisce alcuni esempi di utilizzo, illustrandone vantaggi e svantaggi.

– Identificazione a radio frequenza (RFID)
Per quanto riguarda il partecipante è una tecnologia passiva: il dispositivo RFID inserito nel badge invia un segnale che viene raccolto da antenne disposte nel padiglione espositivo. Attraverso questo segnale, l’organizzatore dell’evento può tracciare i movimenti delle persone nel padiglione o nel centro congressi per monitorare i flussi; gli espositori possono invece posizionare un’antenna nel proprio stand o vicino ai desk di ogni linea di prodotto e registrare l’interesse dei partecipanti attraverso il numero o la durata delle visite. Il dispositivo RFID può trasmettere anche i dati individuali di ogni persona, che l’espositore può ricevere dotandosi di un apposito lettore.

Vantaggi e svantaggi
Con la tecnologia RFID i flussi di passaggio possono essere monitorati e registrati con esattezza, permettendo inoltre di acquisire lead commerciali. Lo svantaggio è l’elevato costo delle antenne e dei lettori che, a seconda della potenza e della portata, possono costare diverse centinaia di euro. Inoltre richiedono l’allacciamento elettrico per funzionare e possono risultare molto visibili quando posizionati in uno stand.

– Comunicazione di prossimità (NFC)
È una tecnologia attiva attraverso cui connettere in modalità wireless due dispositivi che si trovano a una distanza massima di circa 20 centimetri. La connessione è bidirezionale, cioè entrambi i dispositivi NFC possono sia inviare che ricevere informazioni. Utilizzati per effettuare i pagamenti di prossimità, facendo passare gli smartphone abilitati vicino a un particolare tipo di strumentazione, i dispositivi NFC possono essere inseriti nei badge dei partecipanti alla fiera o al congresso. Quando il partecipante passa il badge vicino al totem elettronico di un espositore equipaggiato con un dispositivo NFC può interagirvi: scaricare una brochure o un ebook, registrarsi a un concorso, scaricare immagini.

Vantaggi e svantaggi
I dispositivi NFC sono molto economici (nell’ordine dei 10 centesimi l’uno), eliminano la necessità di utilizzare supporti cartacei e consentono all’utente di scaricare solo i contenuti che gli interessano. Lo svantaggio di questa tecnologia è che non è di immediato utilizzo. Deve essere spiegata, e se l’organizzatore dell’evento non ne comunica efficacemente il valore rischia di essere sottoutilizzata.

– Beacon
I Beacon sono piccoli trasmettitori radio che utilizzano il segnale bluetooth a basso consumo energetico per inviare notifiche fino a 100 metri di distanza agli smartphone abilitati a riceverli. Quando la tecnologia è collegata ai dati di registrazione dei partecipanti, gli espositori che si sono dotati di iBeacon possono sapere esattamente chi si ferma al loro stand e inviare messaggi informativi o promozionali a chi si trova entro il raggio d’azione del trasmettitore. Gli organizzatori del congresso possono utilizzarli per inviare messaggi di benvenuto ai delegati non appena varcano la soglia del centro congressi o fornire loro aggiornamenti sulle eventuali modifiche al programma.

Vantaggi e svantaggi
Gli iBeacon hanno un costo ridotto di circa 5 euro l’uno; funzionano con batterie di lunga durata e sono grandi quanto una moneta, quindi facilmente posizionabili ovunque. La distanza di trasmissione dei dati può essere stabilita a priori, così da non intercettare chi magari è troppo lontano. Tuttavia, perché la tecnologia funzioni è necessario che i partecipanti scarichino la app apposita e vi si registrino, e che attivino la ricezione del segnale Bluetooth. Occorre pertanto comunicare efficacemente l’opportunità e contare sul fatto che i partecipanti si mettano in condizione di “interloquire” con gli iBeacon. – See more at: http://www.eventreport.it/stories/news/107237_nuove_tecnologie_cosa_sono_rfid_nfc_e_beacon_e_come_utilizzarle_per_il_marketing_durante_fiere_e_congressi/#sthash.OPLp0eo9.dpuf

Fatturazione Elettronica verso PA
gsbit-fatturazione-elettronic-paDal 31 marzo 2015 è esteso a tutte le Pubbliche Amministrazioni l’obbligo di emettere, trasmettere, gestire e conservare le fatture esclusivamente in formato elettronico, secondo la normativa vigente.

La fattura elettronica è un documento in formato digitale la cui autenticità e integrità sono garantite:

  • dalla presenza della firma elettronica di chi emette la fattura;
  • dalla trasmissione della fattura ad uno specifico Sistema di Interscambio (SDI).

Un Sistema di Interscambio è la piattaforma che:

  • trasmette la fattura elettronica dal fornitore alla Pubblica Amministrazione;
  • trasmette le notifiche relative alle attività svolte alla Pubblica Amministrazione e al fornitore;
  • consente al Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) il Monitoraggio della Finanza Pubblica.

 

Nel processo di fatturazione elettronica verso le PA i fornitori devono:

  1. Predisporre la fattura nello standard tecnico previsto dalla normativa(link esterno)
  2. Firmare la fattura con firma elettronica qualificata o digitale da parte del fornitore o di un terzo soggetto delegato che funge da intermediario
  3. Inviare la fattura al Sistema di Interscambio (SDI), mediante uno dei canali previsti (PEC, FTP, cooperazione applicativa), che successivamente provvede alla consegna della fattura all’ufficio destinatario della PA(link esterno)
  4. Ricevere le notifiche inviate dallo SDI e riguardanti le attività del SDI
  5. Conservare digitalmente(link esterno) secondo le normative vigenti la fattura

In fase di compilazione della fattura elettronica i fornitori devono inoltre:

Si ricorda che l’obbligo di fatturazione entrato in vigore il 31 marzo 2015 non è stato ancora esteso ai fornitori esteri.

gsbit_brochure_fatturapa

ContattiContatti

Richiedi informazioni sui nostri servizi

INFO

Contattaci per avere qualsiasi informazione riguardo i nostri servizi. Ti risponderemo il prima possibile.

Address

Sede legale: Via Po, 13 – 48027 SOLAROLO (RA)
Ufficio pubblico: Piazza Gonzaga 6, 48027 SOLAROLO (RA)
Sede operativa: Viale della Fiera – 40127 BOLOGNA

Phone

Ing. Gaetani cell. 349 3517446

Ing. Spagnoli cell. 347 8926550

Ufficio in Solarolo (Ra) 379 1246088

Mail

info@gsbit.it

Partita Iva

02374320394

Contattaci

ServiziServizi

Software per aziende e professionisti

Applicazioni e Siti Web responsive

Prodotti in cloud per poter gestire la propria azienda ovunque con PC, Smartphone e Tablet.

GIS

GIS per la gestione di informazioni su mappa. Le nostre soluzioni modulari permettono anche di gestire i veicoli aziendali su mappa.

E-Commerce

Soluzioni e-commerce per la vendita di prodotti e servizi completamente gestibile dal cliente.

mepaer

 

 

 

GSbit è fornitore per la pubblica amministrazione da più di 10 anni.

Vi forniamo la nostra esperienza nella realizzazione di software personalizzato sulle vostre esigenze, con particolare predilezione all’usabilità, alla portabilità e alla longevità del prodotto.
Sistemi integrati hardware e software forniti interamente da noi, per una qualità globale dell’infrastruttura tecnologica adottata.

Applicazioni e Siti WEB responsive che si adattano graficamente  ai dispositivi utilizzati (tablet, smartphone, laptop). Integrazione e accessibilità per ottimizzare il lavoro delle aziende.

responsive_web_design
mappa-di-localizzazione_318-56285

Sistemi di localizzazione indoor ed outdoor per veicoli, soggetti, pallet/container, pacchi integrabili con sistemi di gestione esistenti.

I sevizi utilizzano dispositivi dedicati e/o APP  per tracking, sicurezza ed ottimizzazione logistica, personalizzabili per vestire al meglio le esigenze dei clienti.

Chi SiamoChi Siamo

IT per le Aziende
  • 0%
    Servizi Localizzazione
  • 0%
    Siti Web
  • 0%
    Applicazioni Web
  • 0%
    SEO-WEB MARKETING

MY SKILLS

Fondata nell’anno 2010, la GSbit offre servizi, materiali e sistemi informatici a professionisti, aziende e a piccole e grandi imprese..

 

Siamo una società di professionisti prevalentemente ingegneri che operano da diversi anni nel mondo dell’informatica.

 

Serviamo prontamente le aree di Bologna,Ravenna, Modena, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini.
Per le altre zone il cliente verrà prevalentemente assistito (ma non per questo trascurato) tramite email, telefono e controllo da remoto.

Clienti
0
Ore di Lavoro
0
Caffè Consumati
0
2011 - OGGI

SVILUPPO APPLICAZIONI Ambiente

Sviluppo applicazioni per il servizio ambientale Emilia-Romagna per le Valutazioni Impatto Ambientale e Siti Inquinati.

2010 - OGGI

REGIONE EMILIA-ROMAGNA – Agricoltura

Sviluppo applicazioni per il SIIAR (Servizio Informatico Informativo Agricolo – Emilia Romagna). Servizi fitosanitari, agevolazione aziende agricole, rilascio tesserini caccia.

2012 - OGGI

GIS

Per la protezione civile, direzione ambiente, servizio tutela sono state sviluppati servizi GIS su mappe open.